Bentornato P.C.I.!


Con l’annuncio congiunto di Bersani e Vendola è stato compiuto un passo decisivo per la riunificazione del P.C.I..

Con il P.C.I. tornerà la “DC” (e la sua coalizione), speriamo.

Vincerà la “DC”. Per lo meno c’è da augurarselo.

E dato che Berlusconi non è più bravo, ma certo più fortunato di De Gasperi, con quel poco di bipolarismo che per fortuna ci è rimasto,  la vittoria della “DC” sarà meno risicata. Speriamo.

Il P.C.I., qualsiasi nome abbia assunto dopo il 1988, ha togliattianamente continuato  a cercare la vittoria fuori del campo, prima o dopo la partita, mai durante. Con le leggi, con i veti della CGIL, con i giudici, con i referendum, con il Quirinale.

Proprio non ha la democrazia nel sangue. Coerentemente non ha accettato trasfusioni.

PS.  Attesi ulteriori attacchi del P.C.I. al bipolarismo.

1 Comment

  1. Giovanni Bianco ha detto:

    L’intera riflessione di Luca mi pare assolutamente incondivisibile ed un tantino fantasiosa.

Leave a Comment