Nuovi referendum elettorali inammissibili o non condivisibili


I 3 quesiti elettorali depositati venerdì…

Il primo è condivisibile ma inammissibile perchè, alla giusta e corretta eliminazione delle candidature multiple, aggiunge l’abrogazione dei riferimenti all’ordine di lista senza poter far rivivere nè i collegi uninominali nè le preferenze con la conseguenza che crea un vuoto da qui la sua inammissibilità;

I quesiti 2 e 3 sono ammissibili ma non condivisibili poichè eliminando il premio e più in generale, le coalizioni senza poter introdurre i collegi,  peggiorano la legge facendo decidere il Governo ai partiti dopo l’esito del voto, restaurando di fatto a livello nazionale, il sistema elettorale pre ’93 .

Quesito 1-COMUNICATO
Annuncio di una richiesta di referendum popolare (11A07834) (pag. 147 GU n. 133 del 10-6-2011 )

Ai sensi degli articoli 7 e 27 della legge 25 maggio 1970 n. 352,
si annuncia che la Cancelleria della Corte Suprema di Cassazione, in
data 31 marzo 2010 ha raccolto a verbale e dato atto della
dichiarazione resa da diciassette cittadini italiani, muniti dei
prescritti certificati elettorali, di voler promuovere una richiesta
di referendum popolare, previsto dall’art. 75 della Costituzione, sul
seguente quesito:
«Volete Voi che sia abrogato il Decreto del Presidente della
Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, nel testo risultante per effetto di
modificazioni ed integrazioni successive, titolato “Approvazione del
testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera
dei Deputati”, limitatamente alle seguenti parti?:
Art. 18 bis comma 3 limitatamente alle parole “presentati secondo
un determinato ordine” Art. 19 comma 1 limitatamente alle parole
“nella stessa”
Art. 58 comma 2 limitatamente alle parole “tracciando, con la
matita, sulla scheda un
solo segno, comunque apposto, nel rettangolo contenente il
contrassegno
della lista prescelta. Sono vietati altri segni o indicazioni”
Art. 84 comma 1 limitatamente alle parole “secondo l’ordine di
presentazione”
Art. 85
Art. 86 comma 1 limitatamente alle parole “nella lista”
Art. 86 comma 1 limitatamente alle parole “nell’ordine
progressivo di lista”»
Dichiarano, altresi’, di eleggere domicilio presso: il Comitato
Promotore del Referendum per la parziale abrogazione delle Leggi
elettorali per la Camera dei Deputati e per il Senato della
Repubblica, in Via Angelo Poliziano n. 32/34 – 00184 Roma.

Quesito 2
COMUNICATO
Annuncio di una richiesta di referendum popolare (11A07835) (GU n. 133 del 10-6-2011 )
Ai sensi degli articoli 7 e 27 della legge 25 maggio 1970 n. 352,si annuncia che la Cancelleria della Corte Suprema di Cassazione, indata 31 marzo 2010 ha raccolto a verbale e dato atto delladichiarazione resa da diciassette cittadini italiani, muniti deiprescritti certificati elettorali, di voler promuovere una richiestadi referendum popolare, previsto dall’art. 75 della Costituzione, sulseguente quesito: «Volete Voi che sia abrogato il Decreto del Presidente dellaRepubblica 30 marzo 1957, n.361, nel testo risultante per effetto dimodificazioni ed integrazioni successive, titolato “Approvazione deltesto unico delle leggi recanti norme per la elezione della Cameradei Deputati”, limitatamente alle seguenti parti?: Art. 1 comma 2 limitatamente alle parole “con l’eventualeattribuzione di un premio di maggioranza, a norma degli articoli 77,83 e 84” Art. 14 bis comma 1 Art. 14 bis comma 2 Art. 14 bis comma 3 limitatamente alle parole “nel qualedichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capodella forza politica. I partiti o i gruppi politici organizzati traloro collegati in coalizione che si candidano a governare depositanoun unico programma elettorale nel quale dichiarano il nome e cognomedella persona da loro indicata come unico capo della coalizione.” Art. 14 bis comma 5 limitatamente alle parole “dei collegamentiammessi” Art. 18 bis comma 2limitatamente alle parole “abbiano effettuatole dichiarazioni di collegamento ai sensi dell’articolo 14-bis, comma1, con almeno due partiti o gruppi politici di cui al primo periodoe” Art. 24 comma l numero 2) limitatamente alle parole “allecoalizioni e” Art. 24 comma 1 numero 2) limitatamente alle parole “noncollegate” Art. 24 comma 1 numero 2) limitatamente alle parole “nonche’, perciascuna coalizione, l’ordine dei contrassegni delle liste dellacoalizione” Art. 31 comma 2 limitatamente alle parole “delle liste collegateappartenenti alla stessa coalizione” Art. 31 comma 2 limitatamente alle parole “delle coalizioni e” Art. 31 comma 2 limitatamente alle parole “non collegate” Art. 31 comma 2 limitatamente alle parole “delle liste diciascuna coalizione” Art. 83 comma 1 numero 2) Art. 83 comma 1 numero 3) lettera a) Art. 83 comma 1 numero 3) lettera b) limitatamente alle parole”non collegate” poste tra le parole “singole liste” e le parole “cheabbiano” Art. 83 comma 1 numero 3) lettera b) limitatamente alle parole”non collegate” poste tra le parole “singole liste” e le parole”rappresentative di minoranze” Art. 83 comma 1 numero 3) lettera b) limitatamente alle parole”nonche’ le liste delle coalizioni che non hanno superato lapercentuale di cui alla lettera a) ma che abbiano conseguito sulpiano nazionale almeno il 4 per cento dei voti validi espressi ovveroche siano rappresentative di minoranze linguistiche riconosciute,presentate esclusivamente in una delle circoscrizioni comprese inregioni il cui statuto speciale prevede una particolare tutela ditali minoranze linguistiche, che abbiano conseguito almeno il 20 percento dei voti validi espressi nella circoscrizione” Art. 83 comma 1 numero 4) limitatamente alle parole “lecoalizioni di liste di cui al numero 3), lettera a), e” Art. 83 comma 1 numero 4) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singola” poste tra le parole “di ciascuna” e le parole”lista di cui” Art. 83 comma 1 numero 4) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singola” poste tra le parole “di ciascuna” e le parole”lista per tale quoziente” Art. 83 comma 1 numero 4) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singola” poste tra le parole “a ciascuna” e le parole”lista. I seggi” Art. 83 comma 1 numero 4) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singole” Art. 83 comma 1 numero 5) Art. 83 comma 1 numero 6) Art. 83 comma 1 numero 7) Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “salvo quantodisposto dal comma 2,” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o singole” poste tra le parole “assegnati alle varie” e leparole “liste di cui” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “per ciascunacoalizione di liste, divide il totale delle cifre elettoralicircoscrizionali di tutte le liste che la compongono per il quozienteelettorale nazionale di cui al numero 4), ottenendo cosi’ l’indicerelativo ai seggi da attribuire nella circoscrizione alle liste dellacoalizione medesima. Analogamente,” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “lettera b),” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o” poste tra le parole “a ciascuna” e le parole “lista dicui” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singole” poste tra le parole “assegnati alle” e le parole”liste per le quali” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singole” poste tra le parole “in caso di parita’, alle” ele parole “liste che abbiano” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi lista o singola” poste tra le parole “a ciascuna” e le parole”lista corrisponda” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi lista o singola” poste tra le parole “iniziando dalla” e le parole”lista che abbia” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizioni osingole” poste tra le parole “da parte di piu'” e le parole” liste,da quella” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o liste singole” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o singola” poste tra le parole “seggi eccedenti alla” e leparole “lista in quelle” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o singole” poste tra le parole “inoltre le” e le parole”liste, che non abbiano” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o singole” poste tra le parole “seggi a tali” e le parole”liste. Qualora” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o singole” poste tra le parole “due o piu'” e le parole”liste abbiano” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o alla singola” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionidi liste o” poste tra le parole “cedere, alla” e le parole “listasingola eccedentaria” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alla parola “singola”posta tra la parola “lista” e la parola “eccedentaria” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alle parole “coalizionedi liste o” poste tra le parole “attribuzione e alla” e le parole”lista singola deficitaria” Art. 83 comma 1 numero 8) limitatamente alla parola “singola” trala parola “lista” e la parola “deficitaria” Art. 83 comma 1 numero 9) Art. 83 comma 2 Art. 83 comma 3 Art. 83 comma 4 Art. 83 comma 5 Art. 84 comma 3» Dichiarano, altresi’, di eleggere domicilio presso: il ComitatoPromotore del Referendum per la parziale abrogazione delle Leggielettorali per la Camera dei Deputati e per il Senato dellaRepubblica, in Via Angelo Poliziano n. 32/34 – 00184 Roma-
Quesito 3
COMUNICATO
Annuncio di una richiesta di referendum popolare (11A07836) (GU n. 133 del 10-6-2011 )
Ai sensi degli articoli 7 e 27 della legge 25 maggio 1970 n. 352,si annuncia che la Cancelleria della Corte Suprema di Cassazione, indata 31 marzo 2010 ha raccolto a verbale e dato atto delladichiarazione resa da diciassette cittadini italiani, muniti deiprescritti certificati elettorali, di voler promuovere una richiestadi referendum popolare, previsto dall’art. 75 della Costituzione, sulseguente quesito: «Volete Voi che sia abrogato il D. Lgs. 20 Dicembre 1993, n.533 nel testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazionisuccessive, titolato “Testo unico delle leggi recanti norme perl’elezione del Senato della Repubblica”, limitatamente alle seguentiparti?: Art. 1 comma 2 limitatamente alle parole “, con l’eventualeattribuzione del premio di coalizione regionale” Art. 1 comma 3 Art. 1 comma 4 limitatamente alle parole “La regioneTrentino-Alto Adige e’ costituita” Art. 1 comma 4 limitatamente alla parola “sei” Art. 1 comma 4 limitatamente alle parole “definiti ai sensi dellalegge 30 dicembre 1991, n. 422. La restante quota di seggi spettantialla regione e’ attribuita con metodo del recupero proporzionale” Art. 8 comma 1 limitatamente alle parole “14-bis,” Art. 9 comma 3 limitatamente alle parole “effettuato ledichiarazioni di collegamento ai sensi dell’articolo 14-bis, comma 1,del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione dellaCamera dei deputati, di cui al decreto del Presidente dellaRepubblica 30 marzo 1957, n. 361, con almeno due partiti o gruppipolitici di cui al primo periodo del presente comma e abbiano”, Art. 9 comma 4 limitatamente alle parole “, presentati secondo undeterminato ordine” Art. 9 comma 5 limitatamente alle parole “18-bis,” Art. 11 comma 3 limitatamente alle parole “hanno lecaratteristiche essenziali del modello descritto nelle tabelle A e Ballegate al presente testo unico” Art. 11 comma 3 limitatamente alle parole “Sulle schede icontrassegni delle liste collegate appartenenti alla stessacoalizione sono riprodotti di seguito, in linea orizzontale, unoaccanto all’altro, su un’unica riga” Art. 11 comma 3 limitatamente alle parole “delle coalizioni e” Art. 11 comma 3 limitatamente alle parole “non collegate” Art. 11 comma 3 limitatamente alle parole “di ciascunacoalizione” Art. 16 Art. 17 Art. 17 bis Art. 19 Titolo VII limitatamente alle parole “TITOLO VII Disposizionispeciali per le regioni Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige” Art. 20 comma 1 limitatamente alle parole “uninominale nelcollegio della Valle d’Aosta e” Art. 20 comma 1 limitatamente alle parole “della regioneTrentino-Alto Adige” Art. 20 comma 1 lettera b) limitatamente alle parole “nellaregione Trentino-Alto Adige la dichiarazione di presentazione delgruppo di candidati deve essere sottoscritta da almeno 1.750 e da nonpiu’ di 2.500 elettori iscritti nelle liste elettorali dei comunicompresi nella regione. Ciascun gruppo deve comprendere un numero dicandidati non inferiore a tre e non superiore al numero dei collegidella regione. In caso di scioglimento del Senato della Repubblicache ne anticipi la scadenza di oltre centoventi giorni, il numerodelle sottoscrizioni della candidatura e’ ridotto della meta’.” Art. 20 comma 1 lettera e) limitatamente alle parole “delle dueregioni” Art. 20 comma 1 lettera e) limitatamente alle parole “F e G” Art. 20 comma 1 lettera e) limitatamente alle parole “, esuccessive modificazioni” Art. 21 comma 2 Art. 21 bis comma 1 limitatamente alle parole “spettanti allaregione Trentino-Alto Adige non assegnati nei collegi uninominali,” Art. 21 bis comma 1 limitatamente alle parole “non risultatieletti ai sensi dell’art. 21” Art. 21 bis comma 2 limitatamente alle parole “sottratti i votidei candidati gia’ proclamati eletti ai sensi dell’articolo 21” Art. 21 bis comma 2 limitatamente alle parole “non risultatoeletto ai sensi dell’articolo 21” Art. 21 bis comma 4 limitatamente alle parole “, esclusi icandidati eletti ai sensi dell’articolo 21” Art.21 ter comma 1 limitatamente alle parole “nel collegiouninominale della Valle d’Aosta o” Art.21 ter comma 1 limitatamente alle parole “del Trentino-AltoAdige”, Art. 21 ter comma 7 limitatamente alle parole “nellacircoscrizione regionale del Trentino-Alto Adige” Allegate tabelle A e B» Dichiarano, altresi’, di eleggere domicilio presso: il ComitatoPromotore del Referendum per la parziale abrogazione delle Leggielettorali per la Camera dei Deputati e per il Senato dellaRepubblica, in Via Angelo Poliziano n. 32/34 – 00184 Roma-

Leave a Comment